Il Ducato dei Vini Friulani

News

Condividi

07 Febbraio 2014

Il Ducato a Orvieto – Nominato nobile il primo cittadino

Orvieto di storia da raccontare ne ha tanta. Centro etrusco importante ha mantenuto in età romana la sua economia florida basata sulla produzione delle ceramiche.  La sua posizione geografica ha fatto in modo che fosse un centro naturalmente fortificato. Orvieto, fra le sue particolarità e caratteristiche, non è stato mai circondato da mura. Al tempo delle invasioni barbariche è  stata occupata da Alarico e da Odoacre. Vitige ne sfrutta la forte posizione naturale per farne un caposaldo difensivo. Adesso è una cittadina di oltre ventimila abitanti situata su un colle alla destra del fiume Paglia, in bella posizione dominante la valle del Tevere.
Sono molto sviluppate l’industria del turismo, dell’artigianato artistico e dell’enologia.
Orvieto riflette tutte le particolarità e caratteristiche dell’Umbria, un territorio dove la cultura enogastronomica è un patrimonio di straordinario valore culturale, racchiuso in un forziere ricco di storia, architettura, ambiente, colori e serenità. Piccole e grandi vicende legate al vino fanno da fil rouge per scoprire l’Umbria moderna e internazionale. Le famose etichette del vino sono conosciute in tutto il mondo e simboleggiano l’anima, il lavoroe la tradizione di un grande popolo. Vini come il Sagrantino, il Trebbiano, il Grechetto, l’Adarmando e l’Orvieto classico trovano ampia collocazione tra i vini italiani.
Il Ducato dei vini friulani non poteva non essere presente ad un incontro che il Fogolâr Furlan e la Contea di Roma hanno organizzato in occasione di una visita a Orvieto e dintorni, anche perché si è proceduto alla cerimonia di intronizzazione del dottor Antonio Concina, primo cittadino della città umbra, diventato nobile del Ducato. E’ stato il conte Fabrizio I, al secolo Fabrizio Tomada, in qualità di araldo, con accanto il presidente del Fogolâr Furlan di Roma Adriano Degano, a leggere i curriculum dell’aspirante nobile. Il dottor Concina si è stabilito a Orvieto con la famiglia in giovane età. Ha conseguito la laurea in giurisprudenza a Roma e il Diploma alla Harvard Business School  di Boston. Ha svolto importanti impegni professionali in Italia e all’estero,ricoprendo incarichi dirigenziali in diversi enti come Finsider, Sip eTelecom.
E’ stato nominato sindaco nel 2009.
Per la nomina di nobile del Ducato dei vini, di rito, il dottor Concina ha dovuto sottostare all’obbligo e … dovere di sorseggiare il Picolit dal calice dopo che il Duca Piero I ha pronunciato la tradizionale frase: “Cun uè tu sês nobil dai vins furlans”.
Il Duca Piero Villotta ha parlato delle due realtà geografiche, l’Umbria e il Friuli Venezia Giulia, entrambe grandi produttrici di vini. Il nuovo nobile, mostrando con vanto ai presenti il diploma e il collare rosso, comedocumentato dalla foto di Vito Paterno, si è dichiarato orgoglioso per aver ricevuto un attestato di grande prestigio. Un attestato che va ad aggiungersi alle soddisfazioni professionali ottenute nel corso della sua vita.
Del resto in molte occasioni riguardanti la nomina di “nobile del Ducato dei vini friulani” le personalità che lo hanno ricevuto si sono dichiarate apertamente e pubblicamente onorati di aver ottenuto questo riconoscimento edi partecipare ben volentieri agli eventi e alla manifestazioni organizzate dal sodalizio enologico friulano.
Il grande vino friulano merita questo e altro.

01 Settembre 2020

Premio Ricordo Isi Benini 2020

l Ducato dei Vini Friulani è vicino ormai al mezzo secolo – è stato istituito a Cividale del Friuli nel 1972 –  ma è sempre attivo nella sua “mission” storica: fare conoscere, promuovere e valorizzare…

> Leggi tutto

03 Giugno 2020

Il nostro vino: è il momento di stargli vicino.

Aiutiamo i produttori del Friuli Venezia Giulia: per brindare il ritorno alla normalità acquistiamo i loro vini! L’epidemia Covid-19 ha colpito pesantemente anche il mondo del vino. Migliaia di ettolitri di Friulano, Pinot, Ribolla, Schioppettino,…

> Leggi tutto

24 Febbraio 2020

Asparagus 2020 – rinviato

L’ATTUALE DRAMMATICA SITUAZIONE IN CUI VERSA IL NOSTRO PAESE CHE NON CI PERMETTE DI INTRAVEDERE UNA SOLUZIONE IN TEMPI BREVI, CI COSTRINGE NOSTRO MALGRADO A RINVIARE LA MANIFESTAZIONE ASPARAGUS 2020 AL PROSSIMO ANNO. È in…

> Leggi tutto